Le nostre piscine termali

L’avvolgente abbraccio dell’acqua termale delle nostre piscine

Con la sua atmosfera avvolgente e il suo intenso fascino, Hotel Savoia Thermæ & Spa è la location ideale per prendersi cura di se e rilassarsi lasciandosi cullare dolcemente dalle calde acque termali della nostra piscina coperta e delle piscine all’aperto.

3 splendide piscine termali con acqua salso-bromo-iodica, prelevata direttamente dal sottosuolo ad una temperatura di 87°C per poi confluire alla temperatura di 34-36°C nelle 2 piscine termali calde (interna ed esterna comunicanti) e di 27-29°C nella piscina termale-fresca esterna.

Piscina interna calda

TEMPERATURA
34 – 36° C.
FONDALE
1.20 – 1.40 m
SUPERFICIE
210 m²

La piscina interna termale è una vera e propria oasi di relax in cui i nostri ospiti potranno immergersi anche nelle stagioni più fredde e vivere un’esperienza di intenso benessere.

Un luogo dedicato al riposo in cui concedersi un bagno rigenerante nelle preziose acque termali conosciute in tutto il mondo per le sue proprietà benefiche e curative.

Piscina esterna calda

TEMPERATURA
34 – 36° C.
FONDALE
1.20 – 1.40 m
SUPERFICIE
280 m²

La piscina termale scoperta è un vero e proprio paradiso termale immerso nel verde, circondata dal magnifico parco dell’albergo in cui potersi rilassare all’ombra delle affascinanti palme esotiche.

Un sogno ad occhi aperti in cui lasciarsi avvolgere in ogni stagione dalle dolci carezze dei giochi d’acqua, degli idromassaggi e delle cascate cervicali nelle nostre meravigliose piscine termali ad Abano Terme.

Piscina esterna fresca

TEMPERATURA
27 – 29° C.
FONDALE
1.35 – 1.50 m
SUPERFICIE
100 m²

Il potere salutare dell’acqua termale regala ai nostri ospiti un’esperienza indimenticabile di intenso benessere.

Secondo il metodo finlandese, al termine della sauna non può mancare la fase di raffreddamento, una breve immersione nell’acqua fredda della nostra piscina all’aperto.

Le proprietà rigeneranti dell’acqua si fondono con l’energia della natura per accompagnarvi in una dimensione orientata all’armonia.

Acqua termale:
una ricchezza unica

Le acque termali del bacino Euganeo, di origine meteorica, si raccolgono nei bacini incontaminati dei Monti Lessini sulle Prealpi Venete ad una quota di circa 1500 metri.

Defluiscono nel sottosuolo fino ad una profondità di 2000-3000 metri dove si arricchiscono di sali minerali, e dopo aver percorso i circa 80 chilometri necessari a raggiungere gli stabilimenti delle Terme Euganee, sgorgano nuovamente in superficie a temperature elevatissime, anche superiori agli 85 °C.

Si ipotizza che i tempi di permanenza nel sottosuolo siano dell’ordine di decine di migliaia di anni.

Queste acque, grazie alle loro qualità chimico-fisiche e terapeutiche, vengono definite secondo una consolidata classificazione medica degli anni ’30 tuttora in uso: acque ipertermali salsobromoiodiche.

Gli elettroliti disciolti, come il sodio e il cloro, oltre all’alto contenuto in azoto che può raggiungere il 90% dei gas totali, sono necessari alla cosiddetta fase di maturazione dei fanghi termali.

Nell’arco di circa 2 mesi infatti, grazie al flusso costante dell’acqua ipertermale, la matrice argillosa diventa un fango dalle superiori qualità anti-infiammatorie.

Le migliori proposte per vivere l’esperienza Savoia